ARRIVA IL NUOVO FONTANELLO, IL VECCHIO MORTO E SEPOLTO, NESSUNO LO RICORDA.

Un’azienda della Valdinievole costrui il secondo fontanello, inaugurato dalla sindaca Eleanna Ciampolini durante il suo mandato.

Giornata brutta per una inaugurazione, comincia male anche per noi, un guasto tecnico vi priva della presentazione del sindaco Giacomo Mangoni ma, comunque fortunatamente riprendiamo l’intervento del vice presidente di Publiacqua, Simone Barni che non commentiamo, lo facciamo fare a voi se volete successivamente intervenire.

 Non possiamo non dare un’opinione, non sappiamo se, su un articolo o un comunicato stampa di Publiacqua, pubblicato da un quotidiano digitale Pistoiese, in quanto porta il nome di Andrea Balli ma, in calce troviamo “Publiacqua”. Il contenuto per due terzi è stilato da comunicato, un terzo riporta le frasi virgolettate del sindaco Giacomo Mangoni e del Vice presidente Simone Barni. Le frasi sono riportate esattamente, ci domandiamo, chi le ha fornite, essendo l’Andrea Balli assente.

Una serie di dati, interpretati positivamente per servizi forniti dalla gestione di Publiacqua,  Si sono guardati bene da comunicare: L’elevate perdite di acqua, causa continue e ripetute rotture delle tubazioni con conseguente danneggiamento del manto stradale e i costi addebitati agli utenti dei 94 fontanelli. Dichiarando nel comunicato: “ … è un nuovo servizio gratuito che offriamo al territorio …”.

Magnanensi sindaco di Agliana, quando annuncio la gestione di Publiacqua previse che i servizi sarebbero migliorati accompagnati da una diminuzione delle tariffe, in effetti sono la le più alte d’Italia, in particolare ad Agliana dall’inizio a oggi sono più che triplicate.

La partecipata Publiacqua (grave) fa pagare servizi non forniti o non dovuti come da varie sentenze diventate esecutive, cercando vie legali (costi pagati da noi) per ritardare i rimborsi o per scoraggiare a richiederli.

Un breve video ma, i problemi sono tanti … economica non direi

Aspettiamo le vostre  le vostre opinioni, sempre ben accolte, utili ai cittadini per conoscere da fuori ma, dentro al palazzo …

La redazione del giornale I FOGLI

©opyright

Video e foto e materiali di questo giornale possono essere liberamente utilizzati a condizione che se ne citi l’origine con la seguente formula: “ Dal giornale: I FOGLI.

Di Piervittorio Porciatti

Dal 1998 sono in rete con notizie e foto con il giornale (ora lo chiamano blog) gli fu dato il nome: "AquaM" una parola latina il cui significato era "acqua", MA per noi voleva comunicare le notizie dei paesi di Agliana, Quarrata e Montale. Con un gruppo di giovani divenne rivista, 24 pagine a colori dal nome: "I FOGLI DI IOD, Ieri, Oggi & Domani" in migliaia di copie, conesgnate per posta ad ogni famiglia Aglianese. Da rivista divenne giornale, dal nome: "I FOGLI". Gravi malattie mi costrinsero ad abbandonare, chi mi sostitui cessò dopo poco più di un anno.