DELIBERE DI GIUNTA: AMMINISTRAZIONE 2019 – 2024.

GIUNTA COMUNALE 2019-2024

Delibere di Giunta emesse l’8 luglio 2019:

DELIBERA N° 64:

1) di concedere il patrocinio dell’Amministrazione comunale alle iniziative sotto elencate;

2) di concedere altresì i benefici sottoelencati dando atto che le Associazioni agiscono senza scopo di lucro.

DELIBERA N° 65:

  1. dare atto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 159 del già citato D.L.gs n. 267/2000, che le somme di competenza di questa Amministrazione non soggette ad esecuzione forzata per il periodo 1.7.2019- 31.12.2019 (2° semestre 2019) ammontano a complessive € 6.211.311,51, come risulta dal prospetto di cui in premessa;
  1. di trasmettere il presente provvedimento al Tesoriere comunale Intesa San Paolo S.p.A. – Agenzia di Via Roma, Agliana.

DELIBERA N° 66:

  1. di prendere atto del verbale del Nucleo di Valutazione del 21 dicembre 2018, depositato in atti;
  2. di attribuire il punteggio di competenza della Giunta relativo al “comportamento organizzativo e manageriale”, in base ai seguenti criteri.

DELIBERA N° 67:

  1. di autorizzare il Sindaco a resistere nel contenzioso in oggetto nel quale “..omissis..”, le cui generalità sono indicate nell’allegato alla presente quale parte integrante e sostanziale, ha citato il Comune di Agliana dinanzi al Giudice di Pace di Roma per le ragioni espresse in narrativa;
  1. di dare atto che l’ufficio competente provvederà a nominare il patrocinatore dell’Ente e ad impegnare, con propria determinazione, la relativa spesa, con imputazione al capitolo 34000 del bilancio del corrente esercizio (Cod.Bil. 01.02.1.103).

Aspettiamo le vostre  le vostre opinioni,  per conoscere da fuori, e dentro al palazzo … 

Direttore responsabile, Pier Vittorio Porciatti

La redazione del giornale I FOGLI

©opyright

Video e foto e materiali di questo giornale possono essere liberamente utilizzati a condizione che se ne citi l’origine con la seguente formula: “ Dal giornale: I FOGLI.

 

About Piervittorio Porciatti 247 Articles
Studio e lavoro per 55 anni, poi ancora studio per trasmettere l'esperienza acquisita a chi la ritiene utile, senza nessun compenso materiale ...