LAICO …  RELIGIOSO …

Roberto Valentini il 26 giugno ha commentato i nostri articoli:

LAICO … RELIGIOSO …

“Rendete a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”.

Sul Social Network di Facebook.

Molta attenzione ha prestato nel leggere i nostri articoli che spiegano la differenza fra il potere Laico e il Religioso, riferito al Cristiano, con una frase storica, Cesare e Dio, questo ci ha fatto enormemente piacere ma, siamo rimasti perplessi dalle sue affermazioni: “ … non ci ho capito una mazza …” e che nell’articolo non abbiamo detto: “ … assolutamente niente …”.

Ecco il suo lungo commento (leggi)

“Rendete a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”.

DIRITTI, tutti ne sono figli… DOVERI, SONO STERILI …

Alla fine de secondo millennio, si percepiva il terzo migliore, invece dopo poco più di quindici anni vivendo il presente, pensando al futuro prossimo, la realtà si prospetta ben diversa.Mentre scrivevo queste riflessioni, ho ricevuto un appello rivolto al Vescovo di Pistoia.Paolo Tafani

Condividendo l’appello abbiamo chiesto e ottenuto di unirci a loro. (leggi l’appello)

 

 

Confuso, in mezzo alla confusione, una vita vissuta, alle volte anche sbagliando … e oggi non so più chi sono:

NON C’E’ PIU’ ETICA, MORALE !!!!

Teologia della liberazione

vicofaro

Papa Francesco e la Teologia della Liberazione.

Un rapporto contrastato che vide l’attuale Pontefice molto più vicino allo scetticismo e all’aperta ostilità di Giovanni Paolo II e del Papa emerito Joseph Ratzinger piuttosto che alle simpatie dell’allora preposto della Compagnia di Gesù Pedro Arrupe. Che Francesco da vescovo non tenesse in grande simpatia i sostenitori di questa dottrina posta a metà fra ideologia e fede è un dato di fatto, così come è nota a tutti una certa freddezza nei rapporti fra Bergoglio e il suo superiore, Arrupe per l’appunto, che lasciò la guida dei Gesuiti proprio a causa dell’ostilità di Wojtyla. 

QUALE E’ LA VERITA’!

“ IL DUBBIO” Al laico quello che è del laico… Alla religione quello che è della religione …

Le leggi, laiche vanno rispettate, piene di:  “SE” e di “MA” che, confondono la mente. La religione, alcuni brani del vangelo dispongano ad usare un linguaggio chiaro: “Sia il vostro linguaggio: sì, sì; no, no; il superfluo procede dal maligno”. In pratica ci insegna, o SI o NO, bianco o nero, niente grigi (se o ma) sono parole del maligno.

Molti cattolici sono confusi oggi, ci sono delle teologie (leggi)che agiscono, come le acque chete, contro i pilastri della Chiesa cattolica, le nostre anime si interrogano.

 

  • Abbiamo due Papi, perché ?
  • Abbiamo i dieci comandamenti oggi, alcuni vengono, nei fatti, resi superflui ?.
  • Tanti altri insegnamenti, mi si dice che siano superati da tempo, sono vecchio, al catechismo Monsignor Facibeni mi aveva insegnato:
  • “ Se uno ti percuote la guancia destra, tu porgigli anche l’altra.”
  • Papa Francesco mi aveva esortato a tenere un piccolo Vangelo in tasca … poi vedo preti e Vescovi senza “la Croce” segno dell’amore di Cristo …

ANCORA …

  Aborto            Gay  Utero in affitto

ABORTO-GAY- UTERO AFFITTO

 QUESTA E’ LA NUOVA MORALE!

” Resistere come e perché”,  per la felicità …

“ Rieducare il popolo italiano”, di imporre la rivoluzione dei costumi e della cultura.

“ Cambiare “ la visione sociale dell’omosessualità.

“ Libero “ di amare chi vuoi, libero di amare chi voglio.

La Redazione

About Piervittorio Porciatti 240 Articles
Studio e lavoro per 55 anni, poi ancora studio per trasmettere l'esperienza acquisita a chi la ritiene utile, senza nessun compenso materiale ...