1999 AGLIANA, COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE, la novella “DELLO STENTO DEL DUEMILA

STORIA INFINITA, UN CONCORSO INIZIATO NEL 1999, diventa una novella del 2000: “Una qualsiasi cosa, che non ne vuol sapere di finire …”.

Giudice del lavoro, 13 ottobre 2016 comincia, rimandando al 27 aprile 2017, diciassettesimo anno la prima udienza della causa di lavoro tra l’ex comandante della Polizia municipale, Alessandro Nesti, e il Comune di Agliana.

All’ultimo minuto valido, il comune ha presentato una memoria che, chiama in causa la propria assicurazione, che in caso di condanna dovrebbe risarcire Alessandro Nesti.

Al cittadino il comportamento di chi ha deciso di presentare la memoria solo all’ultimo momento, percepisce l’atto come voler ritardare la giustizia.

In caso di condanna, ancora una volta non pagherà chi ha deciso questo modo di procedere, ma sarà l’assicurazione, anche questa pagata dai cittadini.

Sono passati poco meno di venti giorni da quando il consiglio comunale del 28 settembre nega la commissione d’indagine  chiesta dal Movimento 5 Stelle.

Un dipendente che ha sempre ubbidito alle decisioni dell’amministrazioni comunali che si sono succedute democraticamente, ubbidisce ancora una volta, la rimozione dal comando, avvenuta nel febbraio del 2015 entrando, in grave disagio fisico e morale.

Il nostro giornale, come sempre, dentro ma fuori dal palazzo, terrà informati senza veline ne censure, tutti coloro interessati alla verità documentale, se l’amministrazione sarà soccombente, la Corte dei Conti ne appuri i colpevoli e li condanni in solido al risarcimento del danno.

La redazione dei I FOGLI

About Piervittorio Porciatti 252 Articles
Studio e lavoro per 55 anni, poi ancora studio per trasmettere l'esperienza acquisita a chi la ritiene utile, senza nessun compenso materiale ...