dell’ideologia democratica di libertà … si ripete, l’inizio e la fine della Democrazia…

clicca il video:

“Il rinvio è il momento significativo di ogni disegno riformatore.”

Aldo Moro

 

Il presidente passa alla proposta N° 2 e concede la parola alla Capo gruppo della “Sinistra Unita per Montale” Lara Bilenchi:

 

La  mozione “Tre.bio.s”

 

Interruzione immediata “irrituale”, della consigliera Ylenia Dimilta:

Avvalendosi (sua interpretazione) del regolamento chiede che questa mozione non può essere avanzata  ponendo  una “pregiudiziale “, in merito.

Questa mozione, “Trebios” la maggioranza proprio non la digerisce, Ylenia Dimilta, consigliera di De miltamaggioranza si inserisce, ponendo la “pregiudiziale”, non l’aveva posta quando era in discussione nel precedente consiglio comunale del 29 giugno scorso.

Succede una strana “coincidenza”, al termine della presentazione di Lara Bilenchi della “Sinistra Unita per Montale”, il presidente Pierucci sospende la seduta, “la consigliera Sciré non si sente bene.” 

Dopo una breve sospensione, il presidente dichiara di sospesa la seduta (ore 23.30) e la rimanda al prossimo consiglio comunale.

Il presidente concede la parola alla Bilenchi:

La stessa, precisa  gli avvenimenti

che contraddicono la Dimilta e la sua tesi della “pregiudiziale” e termina con una espressione, addolorata, abbandonandosi sulla poltrona, con un filo di voce pronuncia due parole:

 

“ Viva la Democrazia!” .  

 

Interviene la consigliera Risaliti:

Condivido la tesi della Bilenchi, nel precedente consiglio comunale la mozione era già stata risalitiletta, le pregiudiziali devono essere poste prima della presentazione.

Solo, Il presidente può prendere una decisione, si consulta con il sindaco, che si alza e così fa il
Pierucci non profferendo parola, poi decide di sospendere la seduta.

Suona la “campanella”riprende la seduta, la consigliera Ylenia Dimilta:

“ … secondo me, andare alla discussione e ritirare la pregiudiziale …

Si vorrebbe sfogare, la consigliera Bilenchi, ma, subito l’invito (preventivo) a fare un “breve” riassunto per poi passare alla discussione, a cui si attiene correttamente.

Interviene Gianna Risaliti, rivendicando il progetto in discussione, l’unico presentato dalla provincia  su indicazione dell’unione Europea. 

E’ la volta della consigliera Sciré: Tante parole, ma nella sostanza non risponde alla mozione della “Sinistra” rimane quindi “la sospensione” … come diceva, uno dei fautori del “compromesso storico”, Aldo Moro: “Il rinvio è il momento significativo di ogni disegno riformatore.”.

Di seguito la consigliera del centro destra, Bruni: “ … semplicemente diciamo NO. Al Tre.bio.s, del resto non ce ne importa nulla … avete anche voi il patto dei sindaci…”

Un breve intervento del sindaco e riprende Lara Bilenchi“ per quanto mi riguarda … è stato messo in un angolino come lavarsene le mani …”

Gianna Risaliti: “ … Bilenchi, un risposta non ce l’hanno … siamo contrari a questa mozione ma, siamo anche contrari a questo atteggiamento assolutamente attendista di rinvio senza nessuna chiarezza …”lara

La capo gruppo di maggioranza Sciré: “ … bloccare il processo e sospenderlo …”

Replica finale di Lara Bilenchi: “ … si doveva cercare la strada del centro sinistra della scorsa legislatura …”

Nuova pregiudiziale posta dalla maggioranza alla mozione del 3° punto del “Centrodestra Unito per Montale” , serrato dibattito tra la Sciré, il presidente Pierucci e l’intervento del Vice segretario (Diploma Operatore Industrie Elettriche ed Elettroniche) comunale Ghelardini …

Il presidente decide di passare alla discussione sulla pregiudiziale, inizia la consigliera Gianna Risaliti: “ La pregiudiziale, si basa che l’impegnativa … chiede al sindaco di attivarsi … “

Nuovamente la Sciré: “ …la sentenza nasce  

Dichiarazione di voto del Centro Destra Unito per Montale, Gianna Risaliti: ”…  siamo assolutamente contrari alla pregiudiziale, siccome il sindaco si è tante volte …

Pierucci, Lara Bilenchi per dichiarazione di voto: “ … Credo che stasera siamo arrivati …” abbandona l’aula durante il voto.  

La redazione